Diario al tempo del coronavirus:”siamo a dicembre e questa storia non finisce piu’…”

Pubblichiamo un nuovo contributo di uno studente dell’istituto:”

Caro diario,
siamo a dicembre e ancora sembra non finire più questa storia. Ce l’avevamo quasi fatta ma poi, agli inizia dell’autunno, quella dannata curva dei contagi ha incominciato ancora una volta ad alzarsi. Oggi mi chiedo angosciato quando e come ne usciremo da questo periodo.
Le regioni d’Italia sono state associate a tre colori per definire la gravità della situazione: giallo, arancione e rosso. Inizialmente molte regioni, compresa la Toscana, erano zone gialle, quindi con una bassa importanza. In pochi giorni siamo diventati zona arancione, per arrivare poi alla zona rossa. Secondo alcune fonti, da domenica 6 dicembre dovremmo diventare nuovamente zona arancione e quindi permetterci più libertà.
Sto male se penso che tra non molto arriveranno le festività natalizie e molte persone non potranno vedere i propri parenti. Il Natale dovrebbe essere il momento dove si sta tutti insieme, si ride, si mangia e si gioca e invece, non sarà così.
Abbiamo ripreso la didattica a distanza e al momento il rientro a scuola è previsto per il 7 gennaio. Non è facile stare sei giorni alla settimana seduti su una sedia a guardare il monitor per cinque ore.
Spero che queste festività regalino a tutti un piccolo sorriso di ottimismo e speranza sopratutto per chi veramente se la sta passando molto male”.

Andrea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *